BUSTO DI CAPOGRASSI CON MASCHERINA, UN’OFFESA AL GIURISTA E ALLA CITTA’

Qualcuno avrà voluto simbolicamente associare il filosofo e giurista sulmonese Giuseppe Capograssi alle battaglie ambientaliste ma non è stata sicuramente una bella pensata quella di coprire la bocca dell’illustre concittadino con una mascherina di quelle usate nelle manifestazioni di questi giorni. A notare quella mascherina calzata sul busto di Capograssi, in via Papa Giovanni XXIII, sono stati alcuni passanti.  “E’ un’offesa al filosofo e giurista, che la città troppo poco ancora riesce a ricordare e ad onorare – hanno detto – ma è stata una trovata sciocca, magari anche ispirata da buone intenzioni, che offende tutti i sulmonesi”. La città va tutelata da ogni forma di degrado e tutti i cittadini devono sentirsi responsabili del patrimonio pubblico, risparmiandosi qualsiasi gesto, anche il minimo, che offenda questo patrimonio in ogni sua espressione. Soprattutto quando si tratti di personalità che sono simbolo della città e che la città hanno onorato e non meritano certo dileggio, sia pure involontario.