VIAGGIAVA CON LA DROGA NASCOSTA NELLE PORTIERE DELL’AUTO, LA POLSTRADA LO ARRESTA

E’ stato sorpreso con sei chilogrammi di hascisc ed oltre due di cocaina, Alessandro Grassi, romano di 39 anni, arrestato ieri sera dalla Polizia stradale della sottosezione di Pratola Peligna. Le sostanze stupefacenti erano nascoste nell’auto del romano in 14 panetti rivestiti di cellophane. L’uomo è stato fermato ad un controllo nelle vicinanze del casello autostradale A25 di Bussi. Un’altra autovettura, come la sua, aveva suscitato sospetti negli agenti della Polizia stradale. Il controllo eseguito sulla prima autovettura, una Fiat Panda di colore nero, e sul conducente, un 30enne di origine campana, ha dato esito negativo, mentre il controllo sul secondo veicolo, una Lancia Y di colore azzurro metallizzato, condotta dal romano, ha rivelato anomalie sui rivestimenti interni delle portiere. La rimozione dei pannelli in tessuto ha consentito di rinvenire, occultati, i 14 panetti rivestiti di cellophane, che sottoposti ai narcotest risultavano contenere sostanza stupefacente. Mentre il campano è stato denunciato all’autorità giudiziaria, il romano è finito in manette. Non è da escludere che i due fossero in contatto per piazzare la partita di stupefacenti sul mercato dell’area peligna.