TRASPORTI URBANI IN CRISI, UIL: SERVE UNA NUOVA POLITICA

Interviene la Uil sullo stato sempre più critico del trasporto urbano. Gli ultimi casi di autobus andati in panne durante il loro normale orario di servizio hanno riacceso i riflettori sullo stato dei trasporti pubblici in città. Vincenzo Marcotullio della Uil Trasporti e Mauro Nardella della Cst-Uil Adriatica Gran Sasso ricordano che questi episodi, provocando disagi ad autisti e passeggeri, sono un vero e proprio scandalo. “Bisogna assolutamente correre ai ripari” sostengono Marcotullio e Nardella, proponendo l’acquisto di nuovi mezzi più efficienti ed ecologici e una politica di sviluppo del trasporto urbano. Se ben organizzato il trasporto urbano potrebbe servire anzitutto i cittadini più bisognosi, perché giovanissimi o anziani sprovvisti di mezzo privato e un incentivo al trasporto urbano potrebbe venire anche da una oculata politica turistica, creando collegamenti con siti ambientali e culturali che rappresentano un prezioso patrimonio cittadino, mai abbastanza valorizzato e reso fruttuoso.