SALVATI INSISTE: VERIFICARE SE ESISTE ANCORA PROGETTO CIVICO

Torna alla carica Roberta Salvati. Il consigliere comunale del gruppo misto, uscita di recente dal gruppo Dem e candidata alle elezioni regionali nel centrodestra con Azione Politica, chiede di “verificare se, all’interno della maggioranza che, nel 2016, ha portato la coalizione “Noi per Sulmona” a palazzo San Francesco, ci siano ancora le condizioni per governare la città, altrimenti si prenda atto che il progetto civico originale non esiste più”. Centrodestra a parte, Salvati ricorda che l’amministrazione Casini è nata come progetto civico e quindi il “ventilato accordo con partiti appartenenti ormai a obsoleti sistemi, farebbe venire meno la connotazione del governo municipale voluto dalla maggioranza degli elettori. Si tratta degli stessi partiti che hanno allontanato i cittadini dalla politica” sottolinea Salvati facendo riferimento al Pd, in procinto di accordare il suo sostegno all’amministrazione Casini e del quale in passato Salvati è stata presidente di circolo.  “La decisione di candidarmi alle elezioni regionali con Azione Politica è stata dettata proprio dall’aver riconosciuto nel progetto civico i semi di un rinnovato modo di fare politica e partecipazione alla vita pubblica. Il mio percorso non è mai stato guidato dalla logica delle nomine, ma dalla coerenza e dal rispetto per gli elettori”, conclude il consigliere comunale.