GRANDE MUSICA SPAGNOLA AL TEATRO COMUNALE “MARIA CANIGLIA” CON BOLERO, ZAPATEADO E FLAMENCO

Una serata di grande danza, musica e ritmi ispanici al Teatro comunale Caniglia, domenica prossima, 17 febbraio, con la compagnia Ballet Flamenco Español che presenta lo spettacolo “Bolero, zapateado y flamenco”, nell’ambito del programma della Camerata Musicale Sulmonese. Dopo il trionfale tour in Medio Oriente, il corpo di ballo formato dai solisti appartenenti alle migliori Compagnie di flamenco al mondo, si esibisce diretto da Tito Osuna e accompagnato da quattro musicisti e due cantanti, grandi artisti che guidano il pubblico attraverso tutti gli stili della danza spagnola. Il flamenco fonde danza, musica e canto, tre espressioni artistiche che creano un linguaggio autentico dichiarato dall’Unesco come patrimonio immateriale dell’umanità. Il corpo stesso diventa strumento musicale al battere delle mani e dei piedi sul tablao. Un crescendo ritmico accompagnato dalla voce della mujer, passionale e sfrontata, melanconica e armoniosa. Le emozioni e la poesia giungono al pubblico con la forza della gestualità resa ancor più maestosa dall’elemento estetico, una continua ricerca del colore sia nella tecnica delle luci che nei costumi di scena. Il corpo di ballo sarà accompagnato da alcuni dei più famosi musicisti della scena flamenca madrilena: ospiti d’eccezione il pianista Manolo Carrasco e il chitarrista Antonio Sanchez discendente della famiglia De Lucia insieme a Paco Soto seconda chitarra, Pedro Esparza flauto e sax e alle voci di Paz De Manuel e Desire Paredes. Il gruppo è stato fondato due anni fa da Tito Osuna per mostrare al mondo la danza spagnola: classica e flamenco. Nasce così l’idea di creare un balletto che mostri tutti gli stili della danza ispanica rappresentati in scena da solisti appartenenti alle migliori compagnie di flamenco del mondo. Ecco come viene creato lo spettacolo di Flamenco Live. Fin dal primo mese di nascita del balletto nasce l’interesse da parte dei produttori da diverse parti del mondo: Dubai, Francia, Turchia, Romania, Polonia, Russia, Stati Uniti, Italia, Cina, Giappone.