SU “GAMBERO ROSSO” LA STRAORDINARIA STORIA DEL PASTORE E IMPRENDITORE NUNZIO MARCELLI

La prestigiosa rivista “Gambero rosso” in un servizio firmato da Annalisa Zordan ospita la storia del pastore e imprenditore di Anversa degli Abruzzi, Nunzio Marcelli, che “da oltre quarant’anni porta avanti, insieme a ex moglie e figli, l’azienda agricola La Porta dei Parchi”. La storia dell’imprenditore anversano, come sottolinea la giornalista, è ispirata a “poesia e concretezza, anzi realismo. La sua filosofia è presto dichiarata senza troppi giri di parole perché Nunzio di convenevoli e formalità non se ne intende. Lui, che ispirato dai docenti Corrado Barberis, Federico Caffè, Giuseppe Orlando – “tutti personaggi legati a una certa visione economica, che non si sono mai lasciati influenzare da un approccio industriale e filo petrolifero” – negli anni ’70 (in pieno boom economico!) ha fondato la cooperativa Asca insieme a degli amici con l’obiettivo di recuperare le terre incolte attraverso l’allevamento e il pascolo”. “Sono nato e cresciuto ad Anversa degli Abruzzi, un paese che ha sofferto e soffre tuttora della perdita di popolazione e di capacità produttiva. Un paese, come molti, che prima è sopravvissuto grazie agli emigranti che hanno fatto ritorno, ma poi ha vissuto una parabola discendente anche a causa di una politica basata sulle sovvenzioni; alla quale del recupero dei territori non glien’è mai fregato nulla” dichiara Marcelli al “Gambero Rosso”. E poi Marcelli a tutto campo parla di politiche europee, della situazione italiana e del Mezzogiorno, della sua azienda e dei prodotti ovunque nel mondo gustati e apprezzati. Una storia da approfondire, da leggere in tutte le sue pieghe, una storia che parla di una terra che vuole risorgere, nonostante la crisi e le difficoltà di decenni.