“FERMA CONDANNA” DEL SINDACO CASINI PER LE DENIGRAZIONI A TERESA NANNARONE

“Certi comportamenti non fanno giustizia alla nostra cultura di comunità accogliente e solidale che oggi più che mai deve stringersi e riconoscersi in valori di civiltà”. Così il sindaco di Sulmona, Annamaria Casini, testimonia la propria solidarietà a Teresa Nannarone e alla giornalista Lilli Mandara. “I social troppo spesso consentono offese e denigrazioni gratuite che possono assumere carattere di vera violenza e che nulla hanno a che fare con la libertà di esprimere opinioni. Offese, giudizi pesanti oltre ogni limite, ingiurie lesive della dignità delle persone non sono ammissibili e sono dunque duramente condannabili a prescindere da tutto – scrive il sindaco – quando poi è una donna a usare argomenti così volgari e sessisti verso un’altra donna siamo di fronte ad un fatto particolarmente grave che come rappresentante del genere femminile e come sindaco della città di Sulmona condanno con fermezza”.