PARTO INDOLORE, PROGETTO DALL’AQUILA ESTESO A TUTTA L’ASL

“Il progetto della partoanalgesia, che riguarderà tutta la provincia, ha come punto di partenza l’ospedale dell’Aquila ma in tempi brevi si estenderà a tutti gli altri presidi dell’azienda”. Lo annuncia la direzione generale dell’Asl. “L’attivazione del parto indolore – spiega Rinaldo Tordera, direttore generale dell’azienda – inizierà dall’Aquila perché in questo ospedale è presente la terapia intensiva neonatale ma, a seguire, coinvolgerà l’intera rete ospedaliera provinciale”. “L’introduzione del nuovo servizio verrà attuata avvalendoci degli anestesisti di cui attualmente disponiamo, utilizzandoli al meglio su tutto il territorio della Asl – prosegue il manager – durante la graduale attivazione del parto indolore saranno coinvolti di volta in volta i direttori dei singoli servizi ospedalieri in base alle specifiche esigenze”. “E’ davvero stucchevole constatare che ogni qualvolta si prendono iniziative per migliorare le prestazioni ci sia sempre qualcuno che si adopera per dividere i territori e alimentare inutili contrapposizioni” conclude Tordera.