PINGUE ALL’ATTACCO DEL M5S: NON HANNO UN SULMONESE IN LISTA, DA LORO SOLO PROMESSE E POPULISMO (video)

Inaugurazione questa mattina del comitato elettorale per il candidato al Consiglio regionale, Fabio Pingue, nella lista “+Abruzzo”. Accanto a lui il presidente del Consiglio comunale, Katia Di Marzio e l’assessore Antonio Angelone. La sede del comitato è stata aperta in via S.Polo. E da Pingue, all’indomani della manifestazione che ha visto protagonista il vicepremier Luigi Di Maio, parte un attacco al Movimento Cinque Stelle. “Questa città, nelle elezioni politiche del 4 marzo 2018, ha espresso seimila voti per il movimento eleggendo una senatrice – ha sottolineato Pingue – da quel giorno non è stato prodotto un atto concreto in merito al tribunale, all’ospedale e al gasdotto”. Grave, secondo Pingue, anche il fatto che i Cinque stelle non siano riusciti nemmeno ad esprimere, per le elezioni del 10 febbraio, un candidato di questa città, “per assumersi la responsabilità di metterci la faccia dinanzi ai problemi di questa città”. Secondo il candidato regionale e consigliere comunale “pur avendo profondo rispetto per l’elettorato dei Cinque Stelle, sia la Marcozzi che la senatrice Gabriella Di Girolamo non hanno espresso un solo candidato delle aree peligne e altosangrine, che possa farsi carico delle problematicità di governo di questo territorio”.  Poi ha ripreso: “Di Maio ha fatto solo promesse elettorali rinviando tutto al dopo elezioni, con una non assunzione di responsabilità che i Cinque Stelle non possono permettersi perché stanno governando il Paese”. Concludendo il suo attacco al M5S, riguardo alla manifestazione di ieri al Manhattan, Pingue ha sostenuto che si sia trattato solo di “una manifestazione populista intrisa di promesse”. Venendo invece alla sua candidatura Pingue ha ribadito che intorno a lui si è costruito un progetto politico “per affrontare problematicità nel merito e nel profondo. Per questo due consiglieri comunali, un sulmonese e l’aquilana Elisabetta Vicini, sono candidati”. Infine il consigliere comunale di Avanti Sulmona ha ricordato che “Legnini è l’unica figura capace di restituire stabilità e futuro alla nostra regione”.