TRE GRANDI CAPOLAVORI DELLA MUSICA CLASSICA NEL CONCERTO DELLA ROMAE PHILARMONIA ORCHESTRA

Tre grandi capolavori della musica classica saranno presentati domenica prossima, 20 gennaio, alle 17.30, nel concerto della Romae Philharmonia Orchestra, che si esibirà al Teatro comunale Caniglia nell’ambito della stagione della Camerata Musicale Sulmonese. Il menù del concerto consisterà infatti nei quattro movimenti del celebre “Eine kleine Nachtmusik” di Mozart e nell’altrettanto celebre “Adagio for string opera 11” di Barber, che concluderà la prima parte. La seconda parte del concerto sarà dedicata alla famosa “Serenata per archi” di Rachmaninov. La Romae Philarmoniae Orchestra nasce nel 2016 dall’idea di Pasquale Pellegrino, che è oggi il presidente dell’associazione, al quale si è unito un gruppo sempre più nutrito di giovani musicisti provenienti da ogni parte d’Italia. L’esigenza di questo progetto è quella di proporre una nuova realtà musicale che si approcci al repertorio lirico e sinfonico in modo giovane avvalendosi però dell’esperienza di musicisti e direttori affermati. In questo senso è nata la collaborazione con il maestro Silvano Corsi, in occasione del tour 2016/17 nella Repubblica Popolare Cinese. Il repertorio affrontato, sia sinfonico che cameristico, spazia da Mozart a Rota, Beethoven e Verdi. Nel 2017 l’Orchestra si è esibita con successo, collaborando ad esempio con l’ambasciata del Belize presso lo Stadio dei Marmi. Ha all’attivo tre tournée in Cina, durante le quali ha avuto l’opportunità di esibirsi in sale importantissime, quali lo Shanghai Grand Theatre, la Xinghai Concert Hall di Guangzhou, il Guotai Art Center di Chongqing, il Nanshan Cultural Center di Shenzhen.