BANCHI A PROVA DI TERREMOTO NELLA SCUOLA ELEMENTARE DI PREZZA, IL SINDACO: SIAMO ALL’AVANGUARDIA

Banchi antisisma per i piccoli alunni della scuola elementare “Micucci” di Prezza. I banchi che sottraggono i bambini da qualsiasi rischio in caso di terremoto sono stati inaugurati questa mattina dal sindaco Marianna Scoccia e da due geologi della Vulcano esplorazioni, associazione di Milano che insieme agli ingegneri della società Guardian di Rimini hanno messo a punto questi banchi. Gli antisisma sono banchi costruiti con un doppio ponte e due dissipatori laterali e con dimensioni che consentano a due bambini di accucciarsi sotto il tavolo. Al momento della scossa tellurica gli alunni non devono fare altro che porsi al di sotto del tavolo e attendere la durata della scossa per poi poter trovare riparo altrove. “Il banco antisismico riesce a sopportare fino a mille chilogrammi di peso in caduta libera” hanno spiegato i tecnici, assicurando la resistenza del banco anche in caso di crollo del soffitto dell’aula. Accanto al banco antisismico viene posto anche un avvisatore che capta la vibrazione che precede la scossa sismica. L’esperimento è stato mostrato questa mattina stessa dai tecnici con l’abilissima collaborazione degli alunni della scuola elementare prezzana. “Siamo all’avanguardia e sono davvero soddisfatta dell’adozione di questi banchi sismici, sia per aggiungere un elemento in più di sicurezza per gli alunni della nostra scuola sia per aver segnato un nostro primato” ha commentato il sindaco Scoccia, annunciando che in primavera saranno avviati anche i lavori di messa in sicurezza dell’edificio scolastico, che oggi ha un indice di vulnerabilità pari allo 0.6 da portare ad 1. Ma non è mancata da parte del sindaco una battuta riservata al momento elettorale. “Il mio migliore manifesto elettorale è l’impegno che in politica e nelle istituzioni ho sempre dimostrato in modo concreto e leale” ha tagliato corto il sindaco, che sabato prossimo inaugurerà il suo comitato elettorale.