ANZIANO SCENDE IN CANTINA ED E’ FULMINATO DA UN INFARTO

Tragedia questa mattina in via Cappuccini. Era sceso in cantina per prendere legna per il camino ma non è più risalito. Probabilmente il clima assai rigido della cantina ha provocato l’infarto fulminante che ha stroncato un anziano sulmonese, residente nel palazzo soprastante l’agenzia di scommesse Strike. Intorno a mezzogiorno l’ottantreenne era sceso nei fondaci per fare rifornimento di legna. La moglie non vedendolo risalire, passata una mezzora, si è preoccupata ed è scesa anche lei. Entrata nella cantina la donna ha trovato il marito già privo di sensi. Inutile è stato l’arrivo dell’ambulanza della Croce Verde. I medici hanno tentato invano di rianimare l’anziano. Il medico legale subito dopo ha constatato il decesso per cause naturali. Sul posto anche una pattuglia dei carabinieri che ha compiuto i rilievi di rito.