SCIOPERO DEI TRASPORTI REGIONALI TUA PER IL PROSSIMO 1°FEBBRAIO

Sciopero di quattro ore di tutti i lavoratori dipendenti della Tua,per il prossimo primo febbraio, dalle 9 alle 13 per il personale viaggiante e per le ultime quattro ore della prestazione lavorativa per il personale di uffici ed officine. A proclamare l’astensione dal lavoro è il sindacato Filt-Cgil che aveva attivato lo scorso 11 settembre una formale procedura di raffreddamento e conciliazione nei confronti dell’azienda regionale di trasporti e dopo aver espletato con esito negativo entrambe le fasi presso la sede di Pescara della società unica abruzzese di trasporto Tua e presso la Prefettura di Chieti ha deciso di proclamare lo sciopero per una serie di contestazioni. La Filt Cgil contesta soprattutto la sottrazione “dell’erogazione del premio di risultato 2017 e 2018” e “di quanto espressamente previsto dall’accordo integrativo regionale 28 maggio 2004, con una perdita economica per ogni lavoratore quantificabile in circa 1.800 euro lordi”; il peggioramento della “condizione dei servizi offerti ai cittadini”; la carenza di “personale di guida, personale addetto alle verifiche e alla vendita dei titoli di viaggio, personale di condotta e di scorta (macchinisti/capitreno); il “mancato espletamento del concorso per il personale della manutenzione”, “soppressione servizi minimi tpl su gomma (mancata segnalazione all’utenza)”, “riconoscimenti unilaterali di assegni ad personam e di ulteriori indennità non previsti dal vigente Contratto Collettivo Aziendale 26/10/2015 Istituto della banca ore (personale amministrativo)”; “trattamenti normativi e retributivi differenziati e discriminazioni tra i lavoratori”; “utilizzo di personale in mansioni e funzioni improprie”; “la sussistenza nella società regionale di trasporto TUA Spa, di profili professionali di altissimo livello che contestualmente prestano attività di collaborazione con importanti imprese private”.