PARROCO DI PESCASSEROLI: CENTO RINTOCCHI DI CAMPANA PER OGNI BIMBO CHE NASCE

Per ogni bambino che nascerà a Pescasseroli saranno suonati cento rintocchi di campana. Lo ha annunciato domenica scorsa, durante l’omelia della messa festiva, il parroco don Andrea De Foglio, che si è detto stanco di suonare solo campane a morto, come purtroppo accade sempre più spesso nei piccoli centri. “Ho deciso di suonare le campane ogni volta che nasce un bambino. Ho spiegato durante l’omelia che suonerò le campane facendo 100 rintocchi, uno per ogni anno di vita, con l’augurio che il bambino possa arrivare alla soglia dei 100 anni” ha sottolineato il parroco, auspicando che più bambini possano nascere nel paese, fermando la crisi demografica che attanaglia da anni l’Abruzzo interno, privando intere comunità della gioia dell’annuncio di lieti eventi più che dell’affissione di necrologi e dell’ascolto di campane che suonano per riti funebri. La trovata del parroco però rispolvera una vecchia tradizione diffusa soprattutto nella Marsica ed è di buon auspicio per la natalità in paese.