PORTE CHIUSE AL TEATRO CANIGLIA PER IL VICEPREMIER DI MAIO CHE ANDRA’ AL MANHATTAN

Porte chiuse del Teatro comunale Caniglia per il vice presidente del Consiglio, Luigi Di Maio. Questa mattina il Comune infatti ha risposto alla richiesta del M5S di utilizzo del Teatro comunale per la visita istituzionale del vice premier Di Maio ricordando che “l’uso del teatro non potrà prevedere alcuna manifestazione di carattere propagandistico-elettorale in vista delle prossime elezioni regionali” pena sanzioni ai sensi di legge. Inoltre una delibera di giunta del 2018 ha individuato gli spazi comunali per la propaganda elettorale e tra questi non figura il Teatro Caniglia. Da qui la decisione dei pentastellati di tenere altrove l’incontro con il vicepremier Di Maio, con tutta probabilità al Manhattan. E’ chiaro che il M5S a venti giorni dalle elezioni regionali intenda tenere una manifestazione elettorale, non solo chiamare la cittadinanza ad un incontro istituzionale del vicepremier e quindi togliendosi da ogni imbarazzo e imprevisto ha preferito scegliere per Di Maio un luogo diverso dal teatro.