ANDREA GEROSOLIMO RINUNCIA A CANDIDARSI ALLE PROSSIME REGIONALI

L’ex assessore regionale alle Aree interne, Andrea Gerosolimo non si candiderà per le prossime elezioni del 10 febbraio. Ad annunciarlo è stato lui stesso con un post sul suo profilo Facebook. Una notizia destinata a provocare profonde ripercussioni soprattutto sulla scena politica locale. Questo il testo integrale del suo messaggio: Care amiche, cari amici, grazie a voi ho vissuto una esperienza straordinaria e credo irripetibile. Percorrere migliaia di chilometri sulle strade abruzzesi, camminare per le vie ed i vicoli di ciascuno dei 305 comuni della nostra Regione è stato per me un privilegio. Ho fatto cose buone ed ho commesso sicuramente degli errori, ma credo di aver servito con passione, amore e generosità il popolo abruzzese, un popolo ferito ma che ha dimostrato di avere grande forza e orgoglio da vendere. L’Abruzzo ha tante criticità ma porta soprattutto le cicatrici lasciate dalla sofferenza e dal dolore di eventi drammatici che lo hanno colpito. Proprio per questo ho ritenuto e ritengo indispensabile la presenza di una classe politica coraggiosa, libera e distante dai condizionamenti  dei partiti ed è per questo che insieme all’amico Donato Di Matteo abbiamo ideato e progettato il movimento civico “Abruzzo Insieme” al quale hanno aderito con convinzione  centinaia di amministratori della nostra Regione. Quell’idea rivoluzionaria e quel progetto ambizioso restano nella mia mente, nel mio cuore e nella mia volontà ma oggi le circostanze e le condizioni politiche, unitamente a qualche piccolo problema di salute che devo ancora risolvere del tutto, non mi permettono di giocare la partita delle prossime elezioni regionali. Con passione e generosità continuerò ad essere a disposizione delle persone che vedono in me un punto di riferimento, con la promessa che “insieme” realizzeremo il sogno di una classe politica libera e coraggiosa, capace di confrontarsi, sempre con rispetto, ma alla pari e senza timori con chiunque”. Nel post traspare un sentimento di rammarico per la decisione, per quello che poteva essere e non è stato ma che il progetto civico di Abruzzo Insieme che, tuttavia prosegue il suo cammino.