RISCHIA DI RIMANERE SFIGURATO DOPO ESSERE STATO FERITO CON UN BICCHIERE IN UN LOCALE DI ROCCARASO

Un bicchiere scagliato in faccia con violenza e ora un napoletano rischia di rimanere sfigurato per sempre. È accaduto l’ultimo dell’anno nel locale The Connery a Roccaraso dove un giovane di 24 anni Alessio Nasti, originario di Napoli ha riportato profondi tagli sul volto e sulla fronte a seguito di una lite scoppiata per futili motivi mentre stava ballando. Lo riporta oggi il quotidiano Il Centro in un articolo di Claudio Lattanzio. Sull’episodio stanno indagando i carabinieri di Roccaraso che già sarebbero sulle tracce del l’aggressore, fuggito subito dopo il fatto e facendo perdere le sue tracce. Il giovane è stato medicato al pronto soccorso dell’ospedale di Sulmona dove è stato sottoposto a un primo intervento con 24 punti di sutura per limitare i danni soprattutto sulla fronte e sugli zigomi riportati a seguito del ferimento. Dopo le cure del caso il giovane è stato dimesso per tornare a Napoli dove vive nel quartiere del Vomero lo stesso del suo presunto aggressore che, grazie ad alcune testimonianze delle persone presenti nel locale di Roccaraso, sarebbe stato già identificato. Lo rivela l’avvocato Sergio Pisani di Napoli al quale, il 24enne di buona famiglia che era arrivato a Roccaraso per trascorrere l’inizio del nuovo anno, si è affidato per avere giustizia. “Sappiamo chi è il giovane che ha colpito con un bicchiere in pieno volto il mio assistito mentre ballava in pista”, afferma il legale napoletano, “e abbiamo già provveduto a segnalarlo ai carabinieri di Roccaraso che stanno indagando sulla vicenda in quanto competenti per territorio. Si tratta di un fatto gravissimo che poteva finire in tragedia”.