“CON OVIDIO”, IL LIBRO DI GARDINI IN EDICOLA CON “LA REPUBBLICA”

Importantissima iniziativa editoriale del quotidiano la Repubblica, in edicola da oggi, 29 dicembre, con il libro di Nicola Gardini, “Con Ovidio, la felicità di leggere un classico”. Dunque in campo nazionale una nuova iniziativa dedicata al sommo poeta di Sulmona, dopo la mostra inaugurata nella Capitale. Con lo stesso stile di “Viva il latino”, unendo fulminanti intuizioni critiche, nuove traduzioni e una ricostruzione appassionata della vita, Nicola Gardini ci accompagna alla scoperta di uno dei più grandi protagonisti della letteratura universale. Nel suo volume Gardini, ospite della città di Sulmona durante le celebrazioni del Bimillenario, sottolinea come Ovidio sia tra i classici più amati e più fortunati dell’antichità, il cui astro non ha mai conosciuto eclissi. È stato un importante poeta, l’autore di un’opera influentissima come le “Metamorfosi”, teorico della condotta amorosa, antiquario, inventore dell’epistola sentimentale, creatore di un’estetica. Ma Ovidio, con la sua vicenda biografica, incarna anche il poeta decaduto, uno che grazie ai suoi versi acquista prestigio e gloria e che, a un certo punto, finisce chissà perché esule ai confini del mondo. Ovidio è, dunque, libera voce dell’eros e del gioco erotico e al tempo stesso voce luttuosa dell’emarginazione e dell’esilio. Unendo commenti, citazioni e notizie storiche, Nicola Gardini racconta uno dei più grandi protagonisti della poesia di tutti i tempi, la sua vicenda ancora misteriosa, e la sua unicità che riesce a suonare necessaria e rilevante anche a distanza di secoli.