LA BCC DI PRATOLA NEL GRUPPO BANCARIO ICCREA, STORICA ASSEMBLEA

La Bcc di Pratola Peligna è una banca sempre più solida che continua la sua espansione verso la costa e che conferma un utile che si attesta sui due milioni di euro e la raccolta diretta e indiretta in aumento. Giornata storica per l’istituto pratolano. In un’affollata assemblea straordinaria che si è svolta nella Multisala Igioland è stato ratificato l’ingresso nel Gruppo bancario Iccrea dell’istituto di credito del territorio. Grande soddisfazione del presidente Maria Assunta Rossi che ha annunciato l’apertura della decima filiale, questa volta a Francavilla al Mare. “Siamo veramente soddisfatti per il raggiungimento di uno storico obiettivo che consente alla nostra banca di entrare a far parte di un gruppo solido come è il gruppo bancario Iccrea”, ha precisato la numero uno della banca pratolana. “Il prossimo anno la banca taglierà il traguardo del secolo di vita che festeggeremo mantenendo la nostra autonomia perché questa riforma e questa adesione all’Iccrea non cancellerà la storia del nostro gruppo bancario e quindi delle banche di credito cooperativo, anzi aiuterà il processo di crescita con la possibilità di nuovi investimenti che finora non abbiamo potuto fare perchè eravamo troppo piccoli. La nostra autonomia la manterremo perché i nostri conti sono in ordine”. “È l’evoluzione di un percorso nato già da qualche anno”, aggiunge il direttore della Bcc di Pratola, Silvio Lancione. “la nostra nuova struttura ci consente di affrontare le sfide che ci attendono con tutti i parametri in regola, sia patrimoniali che reddituali. La Capigruppo ha un potere di indirizzo e coordinamento ma viene lasciata piena autonomia alle banche che sono virtuose. E noi, con i nostri risultati, abbiamo dimostrato che lo siamo”.