MARELLI, UGL OTTIMISTA SUL FUTURO DELLO STABILIMENTO SULMONESE

C’è aria di ottimismo sul futuro imminente dello stabilimento Marelli di Sulmona. L’Ugl questa mattina infatti ha annunciato di aver chiesto un incontro con la direzione aziendale dello stabilimento peligno per avere conferma sulle indiscrezioni trapelate in queste ultime ore su nuove produzioni che potrebbero riguardare il sito di Sulmona. “Se verranno confermate queste voci potremo contare su nuovi consistenti investimenti produttivi e con tutta probabilità anche su una nuova tornata di assunzioni in questo stabilimento” ha affermato Antonio Spera, segretario nazionale dell’Ugl-Metalmeccanici, in una conferenza stampa tenuta insieme al segretario regionale del sindacato metalmeccanici Domenico Amiconi e al sulmonese Sergio Cortese, vice segretario provinciale Ugl-Metalmeccanici. Per quanto riguarda invece la trattativa in atto tra il gruppo Fca e la Kkr statunitense, sul destino della Magneti Marelli, l’esponente sindacale ha ostentato altrettanto ottimismo. “Notizie certe finora non ne abbiamo, sappiamo solo che è in corso la trattativa – ha precisato Spera – nel giugno scorso, con l’allora amministratore delegato Marchionne, ci venne garantito che entro fine anno Marelli avrebbe avuto uno scorporo con quotazione in borsa, poi a luglio è trapelata la notizia di questa trattativa con Kkr e comunque siamo fiduciosi sugli sviluppi di questa situazione”.