INVITO A CENA, IL CENTRODESTRA SI RICOMPATTA E NASCE L’ASSE TIRABASSI-BIANCHI

Un invito a cena e il centrodestra sulmonese si ricompatta e nasce l’asse Bianchi-Tirabassi. A Mauro Tirabassi, consigliere comunale di Alleanza per Sulmona ed esponente di Fratelli d’Italia, è andata meglio che all’ex ministro Carlo Calenda, il cui invito a cena è stato disertato. Intorno ad uno stesso tavolo, in un noto locale cittadino, si sono ritrovati rappresentanti di Forza Italia, Fratelli d’Italia, Lega, movimento Italica e movimenti civici di centrodestra, la neonata associazione, Con Sulmona, guidata dall’ex sindaco Pietro Centofanti, primo sindaco del centrodestra nella storia cittadina. Si è parlato soprattutto delle prossime elezioni regionali ma anche di una collaborazione politica e programmatica da avviare tra Forza Italia e Alleanza per Sulmona, fino alla primavera scorsa su fronti opposti, almeno nell’aula di palazzo S.Francesco. Il centrodestra era caduto in un letargo politico, lacerato anche dalle divisioni seguite alla fine dell’esperienza amministrativa guidata dal sindaco Fabio Federico. Quelle stesse divisioni che avevano portato il centrodestra ad una clamorosa scissione nelle elezioni amministrative del 2016. Tirabassi e i suoi con il candidato sindaco Casini e Forza Italia, per conto proprio, candidando Elisabetta Bianchi, poi apparentatasi con Bruno Di Masci. Ora sembra che i pezzi del centrodestra vadano a ricomporsi.