PINGUE: NE’ GOLPE, NE’ CORDATE NEL PD ED AMMICCA AL SINDACO CASINI E AL NUOVO CORSO

Per Fabio Pingue, capogruppo consiliare di Avanti Sulmona, “la ricostruzione dei fatti” sull’ipotesi di un golpe nel circolo cittadino Pd, che lo vedrebbe promotore insieme al consigliere comunale Francesco Perrotta e all’ex consigliere Mimmo Di Benedetto, sarebbe “fantasiosa e destituita di qualsivoglia fondamento”. “Golpe e cordate sono tesi affascinanti quanto risibili nel nostro contesto. Se non fosse un gioco sporco e scorretto, sarebbe una barzelletta – dichiara Pingue – Non posso consentire però che la città sia ingannata da chi gioca su alcune testate per orientare faziosamente l’opinione pubblica, senza dire la mia”. Intanto Pingue tiene a ribadire come suo solo interesse “è quello di porre in essere tutte le azioni possibili, incluso il dialogo con le altre forze consiliari, di maggioranza e minoranza per contribuire a risolvere i problemi della città”. “Rispetto il consigliere Di Masci e il suo ruolo, come quello tutti gli altri colleghi. La verità è che Sulmona ha bisogno ora di dare inizio ad un nuovo corso e la forza politica che rappresento ne sarà protagonista” conclude il capogruppo di Avanti Sulmona, ammiccando al sindaco Annamaria Casini, che nell’ultima seduta consiliare ha lanciato per l’appunto l’idea di un nuovo corso politico per la città.