SBIC: LA CITTA’ HA BISOGNO DI UNA SVOLTA, BASTA CON AGGREGAZIONI POSTICCE

Un dialogo a tutto campo per non ripetere le esperienze attuali e dare una svolta alla politica cittadina. Così il movimento Sbic smentisce qualsiasi accordo con altre forze politiche. “La città deve prepararsi a un cambio totale. La prossima volta che si voterà non dovremo affidarci ad aggregazioni posticce. Invece dovremo mettere insieme la città che si muove, i singoli e i gruppi che si occupano del bene comune. Noi di questo siamo sicuri e ci candidiamo a guidare questo nuovo movimento che dovrà essere determinato e consapevole – precisa il movimento – in questo ambito abbiamo iniziato un processo di dialogo con tutte le forze in campo. Chi si affida al vecchio modo di fare politica già balbetta di accordi che ci coinvolgerebbero. Quando e se sarà, tutto questo verrà fatto alla luce del sole e non come si è sempre fatto in oscuri conciliaboli”. “I problemi della città sono tanti e c’è bisogno di un gruppo che sappia, voglia aggredirli. Non si può andare avanti con striminziti pseudo documenti politici di maggioranza e pettegolezzi infantili – conclude il movimento – dobbiamo muoverci con la forza e la determinazione di una città intera, la società delle imprese, quella delle professioni, il popolo dei precari, tutti i cittadini insieme per percorrere la strada del bene comune”.