DRESSAGE IN PIAZZA MAGGIORE: LA GIOSTRA “SPOSA” L’EQUITAZIONE

La XXIV edizione della Giostra Cavalleresca di Sulmona si arricchisce di un’importante novità: il primo Concorso nazionale di Dressage B – Trofeo della Giostra Cavalleresca, il 31 luglio e 1 agosto in piazza Garibaldi.  Il Dressage è la più complessa tra le discipline olimpiche della Federazione italiana sport equestri. È considerato il più alto livello di addestramento del cavallo. Sviluppatosi nel Cinquecento in Italia e perfezionatosi nel Settecento in Francia, nelle categorie superiori, le riprese, cioè le figure eseguite artistiche da cavallo e cavaliere, vengono eseguite in abbigliamento d’epoca. Ci sarà spazio anche per bambini e ragazzi fino ai 18 anni che si esibiranno su pony. Il programma delle due giornate è così organizzato: martedì 31 luglio, ore 16:30 partita di horse ball (sorta di pallacanestro a cavallo); ore 18, concorso nazionale di dressage B e ore 20:30, trofeo del cavallo iberico; mercoledì 1 agosto, alle 16:30 Gimkana pony; ore 18, concorso nazionale dressage B, e ore 20:30, trofeo del cavallo iberico. Sulmona è l’unica città, dopo l’esperimento di Napoli 8 anni fa, che si appresta ad ospitare una manifestazione del genere nel centro storico. “Questo concorso”, afferma Taglieri, “è una delle tante iniziative con cui la Giostra ha voluto arricchire la sua proposta quest’anno. Se è vero che i cavalli non sono una sorpresa all’interno di una manifestazione del genere, è però vero che, in questa chiave, rappresentano un’assoluta novità per la Giostra”. “Abbiamo accolto con entusiasmo tale proposta, valutandone la fattibilità insieme agli ingegneri che si occupano del campo di gara”, ha aggiunto Antonini. “Siamo ben felici di ospitare quella che rappresenta l’élite delle manifestazioni equestri”. Show master dell’evento sarà Mary Grimaldy, che ha curato l’aspetto organizzativo per conto della Giostra, raccogliendo anche il sostegno dei commercianti. L’idea di questo trofeo nasce lo scorso anno, dall’incontro tra l’istruttore Massimo Ciolli e Sulmona. “Mi sono trovato qui quasi per caso l’anno scorso”, ha detto, “e sono rimasto senza parole per lo stupendo scenario della vostra piazza. Immediatamente mi è venuta in mente la possibilità di organizzare qualcosa qui”. “Questo appuntamento”, ha aggiunto il presidente regionale Fise, Rocco De Nicola, “vuole avere valore più divulgativo e dimostrativo che agonistico, all’intero di un territorio che vanta un’amica tradizione equestre. Ci auguriamo dia il via ad un connubio stabile tra Giostra e Fise”. “Abbiamo cercato di lavorare per portare a Sulmona un “assaggio” della nostra disciplina”, ha spiegato Vincenzo Orsini, presidente dell’Hs, “per aprire le porte a chi non conosce questo mondo”. Arriveranno Sulmona una quarantina di cavalieri under 18, dall’Abruzzo e dalla regioni limitrofe, e altrettanti cavalieri per le gare di dressage. Nella due giorni, a latere del campo di gara, ci sarà un’area dedicata al “battesimo della sella” per tutti i bambini che lo vorranno. L’ingresso alla manifestazione è gratuito.