SANITA’, NURSIND CONTRO TORDERA: SI TAGLIANO NASTRI MA SI TAGLIA ANCHE PERSONALE

Tagli al personale infermieristico dell’Asl Sulmona-L’Aquila-Avezzano e il sindacato autonomo Nursind insorge. “Ancora una volta la mannaia della direzione generale dell’Asl si abbatte sulla categoria degli infermieri di cui è nota la gravissima carenza – dichiara Antonio Santilli, segretario provinciale Nursind – è di qualche giorno fa la notizia che con deliberazione del 16 gennaio 2018 il direttore Rinaldo Tordera, mentre da un lato istituisce una nuova unità operativa dotata delle necessarie dotazioni mediche, dall’altro sopprime dall’organico, per finanziare la relativa spesa, ben cinque unità infermieristiche. Ad oggi, tutti i reparti dei presidi ospedalieri della Asl della provincia dell’Aquila sono in affanno per carenza di personale infermieristico e di supporto, facendo ricorso, per sopperire a tali carenze, ad assunzioni tramite Agenzie di somministrazione lavoro interinale con un maggior esborso di danaro pubblico”. Una situazione di cronica carenza di personale che provoca disagi enormi per il personale stesso, con ripercussioni inevitabili sui servizi. “Oramai i lavoratori sono stremati: spesso vengono negati giorni di ferie o non concessi giorni di riposo; spesso costretti a lavorare per più notti consecutive, con le intuibili ricadute sulla qualità dell’assistenza e sulla esponenzialità dei rischi professionali degli operatori ed a carico degli stessi pazienti – sottolinea Santilli – Quale assistenza di qualità si potrà dare, se i lavoratori sono esposti a un continuo e così elevato stress psico-fisico? Ancora una volta si attivano nuovi servizi, si tagliano nuovi nastri, si elargiscono nuove benedizioni e nel contempo si riduce il personale che dovrebbe prestarvi assistenza:
congratulazioni dottor Tordera”.