E’ UN DIPENDENTE COMUNALE IN PENSIONE L’ANZIANO RIMASTO FERITO A CAIANELLO

Probabilmente uno stato di confusione mentale o un disturbo cognitivo, effetto dell’età avanzata, hanno portato il sulmonese Vincenzo Paolini,  classe 1934, a viaggiare nel pomeriggio di ieri, poco prima delle 17, da Sulmona a Caianello, percorrendo senza una meta centinaia di chilometri. L’anziano, raggiunto dai figli ora è ricoverato nell’ospedale di Piedimonte Matese, in provincia di Caserta, per le ferite riportate nello scontro con una Bmw, guidata da un carabiniere. E’ stato proprio il conducente della Bmw a soccorrere l’anziano sulmonese, che viaggiava tra Caianello e Teano a bordo della sua Fiat Uno, vecchio modello. L’ottantaquattreenne ha perso il controllo della vettura e ad una curva la sua auto è sbandata invadendo la corsia di marcia opposta e finendo contro la Bmw, che in quel momento transitava su quella corsia. L’uomo non ricordava le sue generalità e non è stato in grado di spiegare alla Polizia stradale per quale motivo viaggiasse in quella zona. L’accertamento delle generalità è stato possibile solo attraverso i documenti che l’anziano aveva nel suo portafogli. Paolini ha riportato un trauma toracico ed un colpo di frusta. Il pensionato, ex dipendente comunale della Nettezza urbana, era uscito di casa ieri mattina alle 10.30, per la sua solita passeggiata in centro storico e da quel momento aveva fatto perdere le sue tracce. Poi in serata la telefonata della sezione di Polizia stradale di Caianello ai figli per avvertirli dell’incidente e l’ansiosa corsa verso la Campania.