CASA SANTA ANNUNZIATA, PUGLIELLI: MEGLIO IL COMMISSARIO SE RITARDA LA NOMINA DEL NUOVO PRESIDENTE

Il nuovo presidente della Casa Santa dell’Annunziata potrebbe essere nominato dalla Regione martedì prossimo, 6 febbraio o la nomina potrebbe anche slittare a dopo le elezioni politiche. Il presidente in carica, Catia Puglielli, per questo motivo ha scritto all’assessore regionale alle Politiche sociali, Marinella Sclocco, per proporre la nomina di un commissario dell’ente, considerando che sono trascorse già da due settimane dalle dimissioni dei consiglieri d’amministrazione Lidia Procario e Filiberto Di Tommaso sostituiti la settimana scorsa da Marcello Soccorsi, proposto dalla minoranza consiliare a palazzo S.Francesco ed in particolare da Sbic e Giovanni D’Amario, designato dal sindaco Annamaria Casini. La proposta di commissariamento avanzata dal presidente Puglielli è motivata dal fatto che l’ente Asp Casa Santa dell’Annunziata ha bisogno di una regolare piena attività di gestione a tutela e garanzia di tutte le sue strutture. Sulle ipotesi di successione al presidente Puglielli continua a circolare il nome dell’avvocato Armando Valeri, mentre non è del tutto accantonata l’altra ipotesi, che riguarda invece l’avvocato Valentina Di Benedetto.