BLITZ DEI NAS IN ALTO SANGRO, NEI GUAI BAR E PASTICCERIE: ATTIVITA’ SOSPESE PER CARENZE IGIENICO-SANITARIE

Attività commerciali delle località sciistiche dell’Alto Sangro nel mirino dei carabinieri del Nas di Pescara. A carico di tre bar ed una pasticceria  i militari dei Nas hanno disposto la sospensione delle attività, per effetto di diverse violazioni.  Soprattutto i provvedimenti dei carabinieri sono stati motivati da carenze igienico sanitarie, violazione delle procedure, mancanza di autorizzazioni, accertati con una serie di controlli in chalet ed esercizi di ristorazione.  Nel corso delle ispezioni, compiute in collaborazione con i carabinieri del posto, è stata accertata l’assenza di requisiti igienico-sanitari e strutturali ai fini della igienicità della manipolazione di alimenti e l’attivazione di una ristorazione con cucina e somministrazione di pasti in assenza della specifica registrazione all’autorità sanitaria competente. I Carabinieri del Nas di Pescara hanno inoltre segnalato i proprietari di un ristorante e di una pasticceria per carenze igienico sanitarie e strutturali, per aver omesso di applicare correttamente le procedure di tracciabilità e per non aver esposto indicazioni circa la presenza di allergeni presenti nelle pietanze somministrate. La pasticceria era stata aperta senza averne dato mai comunicazione all’autorità competente. Il personale Asl, intervenuto sul posto, ha disposto l’immediata sospensione dell’attività, con il divieto di commercializzazione ed utilizzo di circa venti chilogrammi di prodotti dolciari vari prodotti abusivamente.