DE PANFILIS (PD) PUNTA L’INDICE SULLE NOMINE ALLA CASA SANTA DELL’ANNUNZIATA

Sulle nomine all’ente Casa Santa dell’Annunziata punta l’indice il presidente del circolo Pd, Sandro De Panfilis. Le avvisaglie di nuove divisioni vengono dalla convocazione del direttivo, fatta con tutta urgenza dal presidente del circolo cittadino Pd, Sandro De Panfilis, già ieri, ancor prima della nomina dei neoconsiglieri del cda, Marcello Soccorsi e Giovanni D’Amario, per lunedi pomeriggio. “Vogliamo capire come siano venute fuori queste nomine anzitutto – spiega De Panfilis – quale sia il loro significato politico”. De Panfilis sulle nomine poi tira in ballo lo stesso capogruppo consiliare del Pd, Antonio Di Rienzo, che quale portatore d’interesse per la Casa Santa dell’Annunziata, rappresenta l’intera minoranza. “La nomina del candidato di Sbic è stata espressa da Antonio Di Rienzo, senza che venisse concordata anche con il nostro partito” osserva De Panfilis, che vuole capire “se il clima in cui queste nomine sono maturate abbia anche il significato politico di novità che vadano oltre l’ente Casa Santa dell’Annunziata”. Infine De Panfilis vuole vederci chiaro insieme al direttivo del circolo anche sulla ventilata nomina dell’avvocato Armando Valeri alla presidenza della Casa Santa dell’Annunziata. “Quello dell’avvocato Valeri è un nome che circola con insistenza in questi giorni – continua De Panfilis – vogliamo chiederci chi lo decida, se è già deciso, come insomma venga fuori questo nome”. Insomma materia del contendere c’è per il direttivo di lunedi pomeriggio che rischia di certificare nuove divisioni tra i dem.