AMBULATORIO DI NEUROCHIRURGIA APRIRA’ NELL’OSPEDALE DELL’ANNUNZIATA

Da lunedì 5 febbraio prossimo, all’interno dell’ospedale di Sulmona, aprirà l’ambulatorio di neurochirurgia. “La decisione della Asl di avviare questa nuova attività, a beneficio di tutta la Valle Peligna, assume un’importanza notevole in termini di prevenzione e di capacità di assicurare un’assistenza in loco. I pazienti di Sulmona e dintorni, infatti, per sottoporsi a visita non dovranno più spostarsi in altri ospedali della provincia – si legge in una nota dell’Asl – oltre questo grande vantaggio l’avvio dell’attività ambulatoriale avrà un ulteriore, rilevante riflesso sulle liste di attesa poiché la presenza di un ambulatorio a Sulmona permetterà di abbreviare il tempo necessario per ottenere gli appuntamenti. Infatti il nuovo ambulatorio, che sarà ubicato nello spazio che viene utilizzato attualmente anche dall’angiologia, sarà aperto ogni 15 giorni, assicurerà 24 visite al mese e quindi 12 ad ogni apertura quindicinale”. Il servizio, una novità assoluta per l’area peligna, sarà strutturato in modo tale da effettuare sia le prime visite sia quelle di controllo che comprendono anche gli accertamenti successivi agli interventi chirurgici. Peraltro, durante le ore in cui sarà attivo l’ambulatorio, dalle 10 alle 14 (nei 2 giorni al mese) gli specialisti della neurochirurgia potranno effettuare eventuali consulenze a favore di ricoverati in ospedale. Un’ulteriore forma di assistenza, sia pure limitata in questa fase di debutto, che potrebbe aprire la strada in un futuro prossimo a un potenziamento delle prestazioni. “L’attivazione del servizio – dichiara il direttore generale Rinaldo Tordera – è un segno tangibile dell’attenzione rivolta a un territorio bisognoso di standard di assistenza sempre più alti. In questo modo abbiamo recepito anche le richieste avanzate più volte dal sindaco di Sulmona, portando così i servizi dove risiede il cittadino e non viceversa, nell’ottica di una nostra presenza sempre più capillare sul comprensorio provinciale. Per noi è un investimento sul territorio, per l’utenza un’opportunità da raccogliere”. In caso di risposta positiva dell’utenza, com’è auspicabile, la Asl sarebbe pronta a prendere in considerazione la possibilità di potenziare il servizio, con l’eventualità di un numero maggiore di aperture mensili. L’ambulatorio farà capo al reparto di neurochirurgia dell’ospedale di L’Aquila, diretto dal dottor Alessandro Ricci, al quale, proprio nei giorni scorsi, è stato assegnato ufficialmente l’incarico di direttore dell’unità operativa dell’ospedale San Salvatore. Per usufruire delle prestazioni di natura neurochirurgica, nell’ambulatorio di Sulmona, gli utenti dovranno prenotarsi al Cup e chiedere un appuntamento per una delle due ‘finestre’ mensili.