RESTITUISCE LA TESSERA ELETTORALE, GIAMBALVO (AREA 51): BASTA CON LA POLITICA MALATA

“La macchina amministrativa che non cammina, immobile da anni, l’amministrazione comunale e la politica cittadina che non favoriscono le imprese e il lavoro, una città in declino e allo sbando, in mano ai soliti personaggi che fanno solo il loro gioco, adesso basta: non voto e non mi piego a questa politica malata”. Con questo monito, di protesta e di rabbia, questa mattina Lucio Giambalvo, presidente dell’associazione Area 51, che raccoglie decine di aderenti, protagonista di numerose attività nel settore commercio, soprattutto delle fiere, come quella dell’Assunta, ha deciso di restituire la tessera elettorale negli uffici di palazzo S.Francesco. Il 4 marzo non sarà in cabina elettorale. “La mia protesta, per quanto indignata, è civile e democratica, con questo gesto esprimo una mia opinione sulla politica locale e nazionale e guardo con amarezza sincera soprattutto al futuro dei nostri giovani, costretti alla precarietà e alla disoccupazione e mi dispiace che potenzialità questa città ne ha tante ma la classe politica tarpa le ali all’iniziativa di imprenditori e di chi vuole solo creare occupazione e sviluppo – sostiene Giambalvo – non provo odio né rancore per nessuno ma in modo libero e democratico restituisco la tessera per testimoniare il mio profondo disgusto per come vanno le cose in questa città e spero che il mio gesto sia compreso dai concittadini, residenti in città e nel territorio, perché tutti insieme possiamo batterci per la rinascita di Sulmona e del Centro Abruzzo, senza cedere a compromessi e senza barattare il nostro voto per promesse e illusioni, che si rivelano sempre e solo bugie”.