LOTTA ALL’INVASIONE DEI CINGHIALI, LANCIATA LA PROPOSTA DI UN NUMERO VERDE DI EMERGENZA

C’è anche l’ipotesi di attivare un numero verde per fermare l’invasione dei cinghiali nel territorio. Se ne è parlato durante un incontro promosso dal comitato Terre Maiella Morrone. L’applicazione dei metodi previsti dalla legge regionale e l’attivazione delle risoluzioni di caccia possono fermare l’invasione di cinghiali e di altri animali selvatici che soprattutto nei paesi del comprensorio peligno continuano a devastare le colture fino a giungere nei centri abitati, rappresentando sempre un pericolo. Il problema dell’invasione dei cinghiali e della fauna selvatica sempre più numerosa è stato al centro dell’incontro promosso a Vittorito, domenica scorsa, dal comitato Terre Maiella Morrone, nell’ambito del Tour delle Tre Valli. L’incontro promosso dal comitato guidato da Antonello Di Giovine ha visto ampia partecipazione di pubblico. Il problema dei cinghiali questa volta è stato trattato e discusso in maniera professionale, grazie ai dati messi a disposizione dall’Ambito territoriale di Caccia di Pescara, con il suo tecnico biologo Fabio De Marinis e dell’Atc subequano rappresentato dal presidente. Nell’incontro è stato proposto anche un numero verde per il coordinamento degli interventi in caso di stato di necessità o semplicemente nel caso di avvistamento di ungulati. Intanto il comitato Terre Maiella Morrone continua il suo tour sul territorio, per approfondire le problematiche esistenti e avanzare proposte di soluzione. Il prossimo appuntamento sarà a Sulmona, il 17 febbraio, alle 17, nell’aula consiliare di palazzo S.Francesco.