SUCCESSO DEL CONVEGNO DELL’ISTITUTO “SERPIERI” DI PRATOLA PELIGNA

Grande successo per il convegno organizzato dall’Istituto “Serpieri” di Pratola Peliga. L’evento di sabato scorso nella prestigiosa cornice del Teatro Comunale di Pratola Peligna ha visto la parecipazione di alunni provenienti dalle scuole medie di Pratola, Raiano, Castelvecchio Subequo e Scanno accompagnati da insegnanti e genitori. Ha coordinato i lavori la professoressa Marinella Tornelli che ha lasciato spazio ai saluti del vice sindaco di Pratola Nunzio Tarantelli, del presidente della Provincia dell’Aquila Angelo Caruso, del consigliere nazionale del Collegio degli Agrotecnici e degli Agrotecnici Laureati Franco Volpe e del dirigente scolastico professoressa Paola Angeloni. Sono seguiti gli interventi degli imprenditori Domenico Pasetti dell’azienda “Pasetti”, di Maria Assunta Palombizio dell’omonima azienda agricola, di Renzo D’Ascanio della New Holland, e di Angela Romei  tecnico specializzato nel controllo qualità che con la loro attività hanno saputo dare un contributo all’economia del territorio. Al termine è seguita la premiazione del concorso “Vesti….il vino” che ha visto coinvolti gli alunni delle scuole medie del territorio che si sono messi in gioco come realizzatori di etichette di vino. Sono risultati vincitori: 1°premio l’alunna Maria Raglione della scuola media “ Tedeschi” di Pratola Peligna, 2° premio l’alunno Jonathan Gianni della scuola media “Postiglione” Raiano, 3° premio l ‘alunna Ludovica Cifani scuola media “Postiglione” Castelvecchio Subequo. Una menzione speciale è stata attribuita all’alunna Beatrice De Vincentis della scuola media “Capograssi – Mazzini” di Scanno. Dal convegno è emersa una volontà comune di fare squadra per garantire un futuro all’istruzione agraria di Pratola Peligna, di fondamentale importanza per la formazione di figure tecniche e professionali che possano contribuire alla crescita economica di un territorio a vocazione ambientale come la Valle Peligna e il comprensorio. Particolarmente soddisfatti sono stati la dirigente scolastica e i docenti dell’Istituto “Serpieri” che hanno curato l’organizzazione e che hanno espresso la volontà di organizzare altri momenti di incontri tra scuola e territorio.