PRATOLA FESTEGGIA SANT’ANTONIO IN TRE GIORNATE

A Pratola saranno tre le giornate dedicate alla tradizionale festa di S.Antonio. La festa si apre oggi per proseguire domani e ancora domenica prossima, 21 gennaio. Ad organizzare la festa è l’Arcicoconfraternita della Ss.Trinità per mantenere viva una tradizione radicata nel tessuto sociale pratolano, ma che, come tutte le tradizioni, paga anche lo scotto dell’età contemporanea, che non sempre riesce a conservare le più antiche e significative tradizioni popolari. Oggi alle 18 i Trinitari hanno rappresentato lungo le vie di Pratola le “Tentazioni di S. Antonio Abate” in costumi dell’epoca passata e intonando i canti tradizionali di questa ricorrenza. Domani, alle 18, sarà esposta la statua del santo nella chiesa di S. Pietro Celestino V seguita dalla celebrazione della santa messa. Domenica 21 gennaio, infine, alle 14.30 in piazza Garibaldi si svolgerà la benedizione degli animali e dei carri agricoli alla quale sono invitati a partecipare tutti coloro che hanno un animale domestico o anche animali da fattoria, così da poter realmente tornare al passato.