ARRESTI E FERITI NELL’INSEGUIMENTO TRA GUARDIE E LADRI

Rocambolesco inseguimento nella notte tra una banda di ladri albanesi specializzata nel furto di slot machine e un’auto dei carabinieri: alla fine un ladro finisce in ospedale insieme a un carabiniere mentre gli altri tre complici riescono a fuggire. È accaduto la notte scorsa attorno alle 4,30. Una banda di quattro ladri tutti di origine romena stava visitando alcuni appartamenti di Campo di Giove quando sono stati sorpresi da un residente che ha dato l’allarme. Fuggiti a bordo di un’Audi 4, risultata rubata il 19 dicembre a Luco de’ Marsi, i ladri sono stati intercettati da una pattuglia di carabinieri nei pressi di Pescocostanzo dove è iniziato un inseguimento a folle velocità. Pressato dall’auto dei carabinieri il ladro che conduceva l’Audi 4 non è riuscito ad essere altrettanto abile nella guida e dopo aver perso il controllo è uscito di strada ribaltandosi più volte. Tre ladri sono riusciti ad allontanarsi nei campi, mentre il quarto A.B di 42 anni, è stato raggiunto da un carabiniere iniziando una colluttazione per sfuggire all’arresto. Alla fine entrambi sono finiti in ospedale: il carabiniere con ferite a una mano e a una gamba e il ladro con una ferita alla testa. Il ladro è stato dichiarato in arresto e dopo essere stato medicato al pronto soccorso dell’ospedale di Castel di Sangro è stato trasferito nel carcere di via Lamaccio in attesa dell’interrogatorio di convalida. Nel frattempo i carabinieri all’interno dell’auto dei ladri hanno recuperato la refurtiva rubata in alcune slot machine di Campo di Giove e gli arnesi utilizzati per il colpo più una pistola con il caricatore carico risultata rubata nel 2015.