PD: ASSEMBLEA IN CITTA’ SUL CASO SULMONA

Un’assemblea da tenersi presto in città sul “caso Sulmona”, alla presenza dei massimi rappresentanti del partito e la rivendicazione di una candidatura parlamentare del territorio, senza deleghe più per nessuno. E’ l’iniziativa decisa dal circolo cittadino del Pd, subito dopo la conclusione della seduta di Consiglio comunale, ieri sera culminata in momenti di alta tensione in aula. “Le immagini della conclusione della seduta di ieri sera del Consiglio comunale di Sulmona, entrate nelle case dei sulmonesi, sono lo specchio inconfondibile di una città allo sbando, senza guida, incapace di governare le ormai troppe emergenze. La delicatissima situazione di Sulmona è ormai un problema che riguarda tutti i cittadini, le istituzioni regionali e centrali, che impongono scelte coraggiose e soprattutto interventi decisi – sostiene il direttivo del circolo dem -Manca una strategia precisa, mancano progetti, risorse, programmi. Chi oggi parla del “grande momento del Centro Abruzzo e di Sulmona”, delle tante risorse attribuite a questa città e a questo territorio evidentemente non conosce bene la realtà preoccupante in cui si trascina la città”. “Non ci interessa scaricare colpe sugli altri, quello che interessa al PD è continuare a stare al fianco dei cittadini facendo la nostra parte e contribuendo a creare i presupposti per cambiare le prospettive di questo territorio – precisa il circolo Pd – la realtà che stiamo attraversando è sotto gli occhi di tutti, i sulmonesi hanno buona memoria e sanno distinguere chi ha ben lavorato per la città e chi invece ha venduto solo fumo”.