ORDINE DEGLI ARCHITETTI AL VOTO, PER LA PRESIDENZA IN CORSA ANCHE IL SULMONESE DEL BOCCIO

La corsa per il rinnovo del Consiglio dell’Ordine degli Architetti per la prima volta parte anche da Sulmona, questo diversamente dagli altri anni quando era possibile votare solamente nella sede dell’ordine dell’Aquila. Grazie al Consiglio uscente sono stati autorizzati i seggi anche a Sulmona e Avezzano. In tutto saranno scelti 11 componenti, che a loro volta sceglieranno il presidente, il segretario ed il tesoriere, nonché tutte le altre commissioni. La novità dei seggi distribuiti nel territorio in queste elezioni vuole rendere più partecipi tutti gli iscritti alle votazioni, per far si che nessuno sia in svantaggio. L’ufficializzazione delle candidature è già avvenuta ed in totale sono 25 candidati in tutta la provincia di cui 2 si sono gia ufficialmente ritirati. I nomi dei candidati sulmonesi sono quelli di Antonio Bolino, Brahim Shoshi, Federico Casaccia e Antonio del Boccio. La novità del territorio di Sulmona è la candidatura di giovani professionisti come Shoshi e Casaccia. Queste elezioni sono le prime dopo la perdita del presidente Gianlorenzo Conti. Dopo la chiusura delle seconde votazioni in corso dal 12 gennaio che termineranno il 16 gennaio, chi saranno i possibili candidati per la presidenza del Consiglio dell’Ordine degli Architetti dell’Aquila? Sicuramente la scelta verrà fatta in base al numero dei consiglieri di tutto il territorio, ma i nomi dei probabili candidati sono quelli del presidente pro-tempore Eduardo Compagnone, architetto di Tagliacozzo ma nel caso si raggiungesse una maggioranza di eletti del territorio di Sulmona il più favorito sarebbe l’architetto Antonio del Boccio. Per il territorio di Avezzano buone possibilità avrebbe l’architetto Alessandro Leone.