SBIC: UN ERRORE LE DIMISSIONI DEL SINDACO CASINI

“Da diciotto mesi siamo in minoranza. Da sempre diciamo che questa maggioranza non ha la forza, la capacità, la visione complessiva per governare. E lo ribadiamo anche ora che la sindaca ha compiuto il passo meno comprensibile della sua esperienza. Non ci si dimette durante uno scontro, non è così che si costruiscono politiche istituzionali che tendano a fare del confronto con altre istituzioni un punto di forza del territorio”. E’ quanto sostiene Sbic. “Un’idea, quella delle dimissioni, che non ha niente a che vedere con le necessità di una città che ambisce al ruolo guida di un intero comprensorio. Una gestione del percorso di confronto con il Governo che vede marginalizzato il Consiglio comunale di Sulmona e una parte dei comuni i cui sindaci non fanno riferimento a Gerosolimo – conclude il movimento civico – insomma si riduce tutto ad una battaglia per difendere un partitino e il suo capo, più che un territorio. Bisogna assumere su di sé le responsabilità che il ruolo attribuisce: la sindaca non può dismettere i panni di guida che le urne e il suo stesso programma di mandato le hanno affidato: quello di guida del territorio tutto, a salvaguardia della sua integrità e possibilità di sviluppo”.