RUBATO IL BAMBINELLO DEL PRESEPE DAVANTI AL SANTUARIO DELLA MADONNA DELLA LIBERA

Rubato il Bambinello e oltraggiata la Madonnina del piccolo presepe allestito davanti al sagrato del Santuario della Madonna della Libera di Pratola Peligna. L’ignobile gesto è avvenuto proprio durante la Notte di Natale. Sulla vicenda stanno indagando i carabinieri della locale stazione che hanno provveduto ad ascoltare alcune persone utili per le indagini. Sulla vicenda che ha provocato reazioni di sdegno in paese è intervenuto anche il sindaco Antonella Di NINO, manifestando il proprio sconcerto davanti a un gesto definiti inspiegabile è assurdo. “Sono esterrefatta e sconcertata di fronte al gesto assurdo compiuto la scorsa notte da persone senza valori e rispetto alcuno”. È stato il duro commento del sindaco Di NINO. “Rubare il Bambinello e oltraggiare la statua della Madonnina del presepe allestito sul sagrato del Santuario della Madonna della Libera segnala un livello di deliquenza e intolleranza che lascia senza parole. Mi auguro che i responsabili vengano individuati molto presto. La nostra comunità si è sempre ritrovata, con spirito sereno e con grande partecipazione, dinanzi ai simboli di una festa sentita e amata da tutti. Questo gesto inspiegabile ci colpisce davvero nel profondo, perché è diretto anche verso quei tanti volontari che hanno realizzato il Presepe sul sagrato del Santuario per non privare la comunità pratolana delle sue tradizioni nonostante la chiusura del Santuario stesso. Un motivo in più – conclude il sindaco – che ci spingerà a fare in modo che uno dei nostri luoghi più belli riapra nel più breve tempo possibile”.