ALBERGO DI RIVISONDOLI, CON IL SINDACO INDAGATO ANCHE L’ARCHITETTO SULMONESE LA CIVITA

Per la costruzione dell’albergo Relais Assunta Madre di Rivisondoli con il sindaco Roberto Ciampaglia è indagato anche l’architetto Luigi La Civita, responsabile dell’Ufficio tecnico del Comune. Le accuse ipotizzate dalla Procura della Repubblica di Sulmona sono violazione edilizia e paesistica. Con l’architetto sulmonese e il sindaco Ciampaglia sarebbero indagati anche altri dipendenti comunali e imprenditori che avrebbero fatto da prestanome al sindaco stesso, sempre secondo le ipotesi d’accusa ancora tutte da accertare. La notizia ha suscitato scalpore in città per il coinvolgimento dell’architetto La Civita, figura professionale stimata e conosciuta, essendo anche uno dei principali esponenti locali e regionali di Forza Italia. Infatti La Civita è vice coordinatore regionale del partito di Berlusconi ed è stato candidato sindaco del centrodestra nel 2012, andando al ballottaggio con il sindaco poi eletto, Peppino Ranalli. L’inchiesta è ancora in pieno svolgimento ed è coordinata direttamente dal procuratore Giuseppe Bellelli.