TRASPORTI, FORZA ITALIA RILANCIA FERMATA FS NELL’AREA DI PORTA ROMANA

Forza Italia rilancia il progetto di una fermata metropolitana delle corse ferroviarie Pescara-Sulmona e L’Aquila-Sulmona, nell’area tra Porta Romana e la caserma dei Vigili del Fuoco, in via Arabona.”Sulmona continua a viaggiare senza una strategia nel comparto trasporti, sarebbe ora che l’amministrazione comunale cominciasse a fare la sua parte, senza attendere progetti calati dall’alto” ha premesso Antonio Menchinelli, coordinatore cittadino di Forza Italia, presentando questa mattina le proposte per arrivare ad una strategia dei trasporti ferroviari. Tra gli obiettivi prioritari per gli azzurri c’è quello che rispolvera il progetto di fermata metropolitana allungando le corse della linea Pescara-Sulmona e della linea L’Aquila-Sulmona, fino alle immediate vicinanze del centro storico. “Oltre ad agevolare l’accesso degli utenti al servizio ferroviario la fermata nella zona Arabona sarebbe un incentivo alla valorizzazione del centro storico” ha sottolineato Menchinelli. Nella stessa zona esisterebbero terreni utili all’allestimento dei parcheggi per auto e per l’intermodalità dei servizi, tra treno e autobus. Inoltre Forza Italia propone alla Regione di inserire nel contratto di servizio con Trenitalia il collegamento tra Sulmona-L’Aquila Campo di Pile-Sassa. Altra proposta è quella del recupero dell’edificio della stazione Sulmona-Introdacqua, sottoscrivendo un protocollo d’intesa tra il Comune e Rfi, nel quadro del progetto nazionale stazioni impresenziate in comodato d’uso. L’edificio potrebbe ospitare un museo della Transiberiana d’Italia. Lo stesso coordinatore azzurro ha ricordato che esistono progetti sulla Pescara-Roma e sulla Sulmona-L’Aquila ma restano soltanto sulla carta, come meramente formali appaiono le somme stanziate per i diversi progetti, per milioni di euro. “Sono solo cifre indicative del fabbisogno di una determinata linea ferroviaria – ha spiegato l’esponente FI – sono solo sulla carta, non immediatamente disponibili”. Il vice coordinatore regionale, Luigi La Civita, ha poi annunciato che le proposte elaborate da Forza Italia saranno portate all’attenzione della giunta e del Consiglio comunale chiedendo la convocazione dell’apposita commissione trasporti. “E’ il momento che anche sui trasporti l’amministrazione comunale si svegli – ha concluso La Civita – non si può fare riferimento solo a Rfi e Regione, la città deve presentare sue proposte e su quelle avviare un confronto utile, senza aspettare che scelte siano calate e imposte dall’alto”.