MOSTRA TRENTIN, VERROCCHI: SUO MESSAGGIO SEMPRE ATTUALE IN UN SINDACATO CHE CAMBIA

“Il messaggio ed i valori ideali del leader Bruno Trentin restano attuali in un sindacato che cambia”. Così Emanuele Verrocchi, presidente del direttivo provinciale della Cgil, che insieme al segretario generale provinciale, Umberto Trasatti, ha presentato oggi pomeriggio la mostra inaugurata nella sede di palazzo Corvi-Zazzara, dedicata al leader sindacale, che guidò la Cgil dal 1988 al 1994, scomparso dieci anni fa. Il 14 dicembre 1994 proprio Trentin inaugurò la sede della Camera del Lavoro Cgil, in vico del Vecchio. “Oggi vogliamo perseguire l’obiettivo di un sindacato che non sia più soltanto organo di tutela dei diritti dei lavoratori – ha spiegato Verrocchi – ma siamo proiettati verso un sindacato dei diritti a tutto tondo, che si apra quindi alla società, nelle sue varie espressioni”. Per Verrocchi è tempo che il sindacato apra le proprie sedi all’intera società diventando centro propulsore di idee, proposte e progetti politici, sociali ed economici. “Il sindacato, soprattutto nel nostro territorio, in grave crisi, vuole dare impulso al rilancio socioeconomico del Centro Abruzzo” ha concluso il dirigente Cgil. La mostra resterà aperta fino al prossimo 6 aprile. Già molto numerosi sono stati i cittadini che hanno visitato la mostra, in particolare lavoratori e dirigenti della Cgil che hanno approfittato dell’occasione per ricordare le tappe storiche vissute con il sindacato nelle lotte a difesa dell’occupazione e dello sviluppo a Sulmona e nel Centro Abruzzo, in periodi assai delicati come quelli a cavallo tra la fine degli anni Settanta e i primi anni Ottanta.