DIPENDENTI COMUNALI IN ASSEMBLEA, RESTA LO STATO DI AGITAZIONE

I dipendenti comunali restano in stato di agitazione. Nulla di nuovo ha portato la trattativa svolta di recente davanti al prefetto dell’Aquila. Questo è stato l’argomento al centro dell’assemblea che si è svolta questa mattina nell’aula consiliare di palazzo S.Francesco. “Un altro anno ormai è andato perso – ha commentato Antony Pasqualone, segretario della Cgil-funzione pubblica – perché sia sugli attesi adempimenti contrattuali che sulla sicurezza dei luoghi di lavoro l’amministrazione comunale è rimasta al palo”. Intanto passate le feste natalizie non è da escludere che i dipendenti comunali decidano lo sciopero, stanchi di una situazione che penalizza i servizi e quindi i cittadini.