MIGLIAIA DI DEVOTI ACCOLGONO LA STATUA DELLA MADONNA DI LORETO (video)

Un migliaio di devoti hanno accolto l’arrivo della statua della Madonna di Loreto, poco dopo le 17.30, nelle vicinanze della cattedrale di San Panfilo, portata a spalla dai confratelli in mozzetta verde del sodalizio lauretano. Un momento solenne che ha dato inizio alle celebrazioni della festa della Madonna di Loreto, in programma da stasera fino a domani nella chiesa di S.Maria della Tomba. In processione, accompagnata da confratelli e consorelle lauretani, la Madonna ha attraversato corso Ovidio, tra ali di grande folla, per raggiungere la chiesa di S.Maria della Tomba. La Madonna Nera della Santa Casa di Loreto è tornata così in città dopo diciotto anni. “Il significato di questo incontro è tutto racchiuso nell’importanza della devozione mariana, che ci fa entrare in un rapporto diretto con Gesù, un rapporto che si vive seguendo la spiritualità che fu di Maria, sua madre” ha spiegato don Ramon Peralta, parroco di S.Maria della Tomba e assistente ecclesiale della Confraternita di S.Maria di Loreto. “Le tradizioni vanno tenute vive con la preghiera intensa, le opere di carità fraterna e quelle di misericordia – ha continuato il sacerdote – così non solo saranno mantenute vive ma ne verrà riscoperto anche il significato cristiano più autentico”. “Questa celebrazione e questo incontro con la Madonna di Loreto abbiamo pensato, come confraternita lauretana, di dedicarlo alla città di Sulmona – ha sottolineato Pietro Ciccarelli, reggente del sodalizio lauretano – viviamo un momento bello, altissimo, perché coincide con analoga celebrazione che si sta svolgendo nella Santa Casa di Loreto, dove proprio stasera si svolge la veglia lauretana che precede il giorno della festa dedicata alla Madonna di Loreto”. Ciccarelli ha poi ricordato il pellegrinaggio della confraternita lauretana a Loreto, tre anni fa. “E’ stato un momento toccante, che ha lasciato un segno in ciascuno di noi – ha concluso il reggente – è stata un’esperienza indimenticabile vissuta un’intera giornata vicino a quel luogo santo dove Maria ricevette a Nazaret l’annuncio della nascita di Gesù”. “Dopo quasi venti anni la statua della Madonna di Loreto torna nella sua casa sulmonese, quella della parrocchia di S.Maria della Tomba e della confraternita a lei intitolata, è quindi un momento di festa – ha detto il sindaco Annamaria Casini – è festa per tutta la città e la municipalità ha voluto associarsi a questo momento di festa, ricordando anche l’importanza che nella vita e nella storia di questa città rivestono la tradizione delle confraternite, come quella dei lauretani e della Madonna che scappa in piazza, e i loro riti sempre molto seguiti e ovunque conosciuti e da credente mi auguro e spero che questo momento porti bene a tutta la città”. Presenti alla cerimonia di accoglienza anche l’Arciconfraternita della SS.Trinità e la Confraternita dell’Addolorata, di Introdacqua, gemellata con i Lauretani. Le celebrazioni proseguono con la veglia di questa sera, che avrà inizio alle 21. Domani, domenica 10 dicembre, festa della Madonna di Loreto, si riprende alle 8.30 con la recita del rosario. Due le messe che saranno celebrate alle 11 e alle 18.