CONTRO LA VIOLENZA SULLE DONNE….CI METTO LA FACCIA

Volti di donne, donne che lavorano, donne che ogni giorno offrono il loro contributo alla crescita della società, onorando e difendendo la loro dignità attraverso l’esercizio di un diritto fondamentale della persona: il lavoro. Così il fotografo sulmonese Angelo D’Aloisio rende omaggio alla Giornata Mondiale contro la violenza sulle donne. Una data importante, per ricordare a tutti che il rispetto è fondamento essenziale di ogni rapporto e che è inaccettabile continuare a veder crescere il numero delle donne che subiscono violenza, spesso fino a perdere la vita.La violenza sulle donne è tra le violazioni dei diritti umani più diffuse al mondo. Comprende, ad esempio, reati come la violenza sessuale, lo stupro ma anche la violenza psicologica. “In Italia e nel mondo subisce violenza, mediamente, una donna su 3 dai 15 anni in su.Può accadere ovunque: dentro le mura domestiche, sul posto di lavoro, per strada – spiega D’Aloisio – da qui l’idea di realizzare una serie di ritratti fotografici nei luoghi della quotidianità delle donne stesse; dai pubblici amministratori alle commesse, dalle studentesse alle nonne, dalle libere professioniste alle artigiane e offrire il lavoro fotografico contro la violenza delle donne… ci metto la faccia. Un sentito ringraziamento a tutte le donne che hanno prestato la loro immagine come testimonial per questo lavoro fotografico, e alle associazioni “la Diosa” di Sulmona, Spazio Giovane di Pratola Peligna e l’associazione Idea Progetto Uve dei Peligni”.