YOUNG7, ESPERIENZA POSITIVA PER I LICEALI SULMONESI

E’ molto positivo il bilancio della partecipazione degli studenti dell’Istituto d’istruzione superiore Ovidio a YounG7 Regional Edition di Terni. La commissione di cui facevano parte Alberto Angelone (liceo classico) ed Elena Bernabei (liceo linguistico) ha redatto il miglior “communiqué”, cioè il documento stilato alla fine dei tre giorni di lavoro e contenente le risoluzioni, discusse e condivise dai membri del gruppo, riguardanti un importante tema di rilevanza mondiale. YounG7 è un’iniziativa del Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca, volta a promuovere la conoscenza dei temi di politica internazionale attraverso l’analisi dei problemi, la condivisione di idee e l’individuazione di strategie sostenibili. Le studentesse e gli studenti di 18 scuole del centro Italia hanno simulato le procedure dell’attività diplomatica del G7; divisi in quattro commissioni costituite da una coppia di delegati per ogni stato membro, i ragazzi hanno analizzato e cercato soluzioni ad argomenti presenti nell’agenda del G7: la gestione della mobilità umana, la sicurezza alimentare e la nutrizione, l’empowerment economico delle donne e delle ragazze, la prevenzione al terrorismo. Al termine dei lavori sono state esposti i contenuti dei documenti elaborati dalle quattro commissioni , sono state quindi premiate sia le delegazioni più meritevoli per l’apporto dato a tutte le fasi dell’attività, sia la commissione che ha redatto il documento più interessante per contenuti e struttura formale.Sotto la guida di un coordinatore esperto adottando le regole proprie del dibattito formale e parlando rigorosamente in lingua inglese gli studenti del polo liceale Ovidio hanno dato prova di possedere competenze di public speaking di cooperazione e dialogo , frutto di percorsi didattici che, anche attraverso attività innovative come la simulazione YounG7 , mirano ad una formazione organica e completa di giovani pronti ad affrontare le grandi sfide del mondo globalizzato.