INFURIA LA POLEMICA SULLO STADIO RICCI, PRATOLA INSIEME: SINDACO NON MANTIENE IMPEGNI

Infuria la polemica sulle condizioni dello stadio “Ezio Ricci” di Pratola Peligna. Il gruppo di minoranza Pratola Insieme accusa il sindaco Antonella Di Nino e la sua maggioranza. “Dopo  una campagna elettorale densa di promesse e dopo cinque mesi di mandato amministrativo, dal pentolone degli slogan bellissimi si tira fuori una sola realtà: il piatto delle azioni concrete per la comunità e per le  infrastrutture, langue” sostiene il gruppo di minoranza, lamentando lo stato di totale abbandono nel quale è ridotto lo stadio. “Sono diverse le importanti società sportive Pratolane: tra di esse, una milita nel campionato calcistico di serie D: la Usd 1910- Nerostellati. Ad oggi la squadra è costretta a giocare fuori casa (alternandosi tra Pescina e Sulmona) e con essa ai numerosi tifosi tocca gestire  il crescente malcontento di non poter usufruire di una struttura adeguata in casa propria” ricorda Pratola Insieme. Poi il gruppo ripercorre tutte le tappe della vicenda dello stadio comunale e delle promesse che il sindaco non avrebbe onorato, dalla campagna elettorale fino a questi giorni. “Oggi, dopo più di cinque mesi, l’amministrazione delibera una convenzione di affidamento in concessione attraverso procedura pubblica che, a nostro avviso, rischia di rappresentare un altro atto infruttuoso in quanto le condizioni in esso contenute appaiono davvero poco appetibili – afferma Pratola Insieme – Insomma è passato tanto tempo e non si vede all’orizzonte una soluzione per l’adeguamento del nostro stadio comunale. Intanto i Nerostellati sono costretti a disputare un campionato di serie D fuori casa con grave danno per la squadra, la città ed i tifosi. Come se non bastasse nel frattempo lo stadio Ezio Ricci versa in pessime condizioni di manutenzione. Il manto erboso è oramai finito e le strutture versano in stato di abbandono”. “Se è questo il modo di gestire la “Cosa Pubblica” ci auguriamo un celerissimo cambio di rotta e in attesa dello #stadiobellissimo invitiamo, ancora una volta, l’amministrazione a stare un po’ di meno su Facebook ed a lavorare di più per i cittadini” conclude il gruppo di minoranza.