GEMELLAGGIO SULMONA-OVIDIU, CERIMONIA SOLENNE A PALAZZO S.FRANCESCO

Con una cerimonia solenne nell’aula consiliare di palazzo San Francesco, domani, lunedi 20 novembre, alle 10, sarà firmato il patto di gemellaggio tra Sulmona e Ovidiu, città della Romania. “E’ nel nome di Ovidio che firmeremo il protocollo di intesa con la città romena di Ovidiu, con cui stiamo condividendo le celebrazioni del Bimillenario della morte del Sommo Poeta, in questo anno straordinario che terminerà ad aprile 2018 – annuncia il sindaco Annamaria Casini –  Eventi che vedono sotto lo stesso marchio, già adottato da tutte le municipalità protagoniste, la sinergia tra le terre accomunate dall’essere state luoghi in cui visse il Sommo Poeta”. Il sindaco ricorda che “Ovidio non è solo della città di Sulmona, sua patria, ma appartiene anche a Roma, città in cui visse, ad Ovidiu e a Costanza, territori che accolsero Ovidio in esilio fino alla morte”.
Il sindaco sottolinea inoltre tutta l’importanza della politica dei gemellaggi, “al fine di individuare strumenti per contribuire al rilancio dei territori dal punto di vista turistico, economico e culturale. Istituzionalizzare i comitati per gemellaggi, che saranno composti da imprenditori, associazioni, commercianti, amministratori, è l’obiettivo al quale si sta lavorando secondo le direttive europee, che sarà sottoposto successivamente al vaglio dell’assise civica, per fornire strumenti operativi e concreti ai gemellaggi stessi”. La delegazione romena, guidata dal sindaco di Ovidiu, George Scupra e dal ministro consigliere dell’Ambasciata di Romania a Roma Gheorghe Milosan. Intanto oggi alle 18 a Palazzo Corvi si terrà l’inaugurazione della mostra d’arte italo-romena “Forme Nuove”, organizzata dall’associazione “Ovidiu” di Sulmona, che vedrà protagonisti l’artista Lelia Rus Pirvan, per la Romania, e gli artisti Monticelli&Pagone per l’Italia.