DOPO 17 ANNI IL MARESCIALLO GDF NATARELLI LASCIA LA PROCURA (video)

Sono trascorsi diciassette anni di lavoro, sempre impegnativo e delicato, per il luogotenente delle Fiamme gialle, con carica speciale, Biagio Natarelli, che oggi ha lasciato la Procura della Repubblica di Sulmona, per altri incarichi. Il responsabile della sezione di polizia giudiziaria della Guardia di Finanza in Procura si è congedato da tutti i colleghi con un brindisi al secondo piano di palazzo di Giustizia. A rendere onore al luogotenente anche il capo della Procura della Repubblica, Giuseppe Bellelli ed i sostituti procuratori, Aura Scarsella e Stefano Iafolla, insieme a tutti i dirigenti e funzionari degli uffici di Procura. “Lascio tanti ricordi legati agli anni trascorsi in procura, abbiamo svolto un lavoro intenso – ha sottolineato Natarelli – oggi provo tanta emozione al pensiero di lasciare i colleghi e questo ambiente”. Poi Natarelli ha ricordato i primi tempi della sua esperienza in Procura, iniziata nell’aprile del 2000. “L’allora procuratore della Repubblica, Giovanni Melogli, dopo alcuni mesi dal mio arrivo in procura mi chiese di cominciare a seguire le udienze – ha ricordato il luogotenente – successivamente avrei esercitato le funzioni di pubblico ministero in alcune cause e per me fu una grande soddisfazione professionale”. A Natarelli è stata donata una targa ricordo. “In un mondo sempre più individualistico Natarelli è stato uomo esemplare per lo spirito di servizio al bene comune e agli interessi generali della collettività con il quale ha lavorato in questi uffici” ha concluso il Procuratore della Repubblica, Giuseppe Bellelli.