PESANTI SANZIONI DEI CARABINIERI FORESTALI AD ALLEVATORI

Sanzioni per circa 135.000 euro sono state inflitte dai Carabinieri Forestali di Castel di Sangro agli allevatori che non avevano provveduto all’esecuzione dei controlli sierologici. E’ stato questo l’esito di una serie di controlli sugli allevamenti in Alto Sangro, in particolare sulla corretta detenzione degli animali da reddito e da compagnia, i Carabinieri Forestali della Stazione di Castel di Sangro. I militari, in stretta collaborazione con il Servizio Veterinario della ASL di Castel di Sangro, proseguendo l’attività di controllo già avviata nei mesi precedenti, hanno proceduto ad effettuare visite in numerose aziende agricole, al fine di verificare se le condizioni di detenzione fossero in linea con le direttive imposte dall’Europa, nonché per scongiurare la eventuale diffusione di malattie infettive. Infatti, è fatto obbligo, ai proprietari di equidi, di provvedere ad effettuare le previste vaccinazioni contro l’anemia infettiva, il cosiddetto “test di Coggins”. L’entrata in vigore dell’Ordinanza del Ministero della Salute DM 02/02/2016, recante “Piano di sorveglianza e controllo per l’anemia infettiva degli equidi”,  rende obbligatoria l’esecuzione di controlli sierologici almeno una volta ogni 12 mesi, per l’anemia infettiva degli equidi, su tutti i capi stanziali, di età superiore a sei mesi, ad esclusione dei capi allevati unicamente per essere destinati alla macellazione, ai fini del consumo alimentare, purché’ non conviventi con equidi non allevati per fini alimentari.